23 Marzo

Unique Selling Proposition, perchè un cliente dovrebbe scegliere te.

Scritto da 

Cosa rende la tua azienda diversa dalle altre? Cos’ha di unico il tuo prodotto o servizio? Ma soprattutto come riesci a comunicarlo? Se non sai rispondere a queste domande o se la tua risposta è: “lo faccio meglio, sono onesto e sono simpatico….” allora hai un problema!!

La USP (Unique Selling Proposition) è un concetto inventato negli anni ’40 da Rosser Reeves. Nonostante l’età del concetto, oggi, più che mai, è di vitale importanza trovare la Unique Selling Proposition della tua azienda.

La tua USP dovrebbe essere così forte e memorabile da distinguerti dai tuoi concorrenti e allo stesso tempo attirare nuovi affari e nuovi clienti grazie al passaparola che innescherà.


In primo luogo, l’unicità della tua proposta ti posiziona sul mercato e consente al consumatore di fare la sua scelta. In secondo luogo, l’unicità della tua promessa (USP) consente di definire un motto che identifichi la tua azienda, il tuo prodotto o il tuo servizio.


Per essere efficace, una buona USP, solitamente rispetta queste 3 regole:

  1. Comunica qualcosa che i concorrenti non fanno o qualcosa che non stanno promuovendo (anche se lo fanno).
  2. Comunica una risposta specifica ad un bisogno o ad un desiderio (anche se inconscio)
  3. Comunica la garanzia della professionalità.

Purtroppo, la maggior parte degli imprenditori non hanno una USP. In sostanza nella loro comunicazione (sempre che ce ne sia una), non c’è niente di unico, niente di notevole. Non si promette un valore, una proposta unica, un servizio eccezionale, ma semplicemente una comune proposta commerciale, una proposta come tante altre.

COME CREARE UN USP EFFICACE?

Analisi del tuo business

Inizia elencando i tre principali vantaggi del tuo business, prodotto o servizio. Non elencate le caratteristiche, ma i benefici che fornite ai vostri clienti. I clienti, infatti, non acquistano prodotti o funzionalità, comprano benefici, risultati e soluzioni

Elencate i perché i vostri potenziali clienti dovrebbero acquistare da voi
Elencate cosa si potrebbe fare meglio, più veloce e più specifico rispetto alla concorrenza esistente.

Analisi della concorrenza

Prendi in considerazione: Brand concorrente, sito web, ubicazione, servizi e prodotti offerti, prezzo, mercato di riferimento, USP, specialità, prodotto di punta, vantaggi esclusivi per i consumatori, azioni di marketing offerte effettuate.

Differenzia le caratteristiche della tua USP

La differenziazione può essere fatta tenendo conto di alcuni fattori:

  • Target (età, numero di clienti,)
  • Il tuo prezzo (economico, costoso), anche se non è consigliabile buttarsi nella mischia del prezzo a ribasso
  • Qualità, originalità e innovazione del business
  • Servizio (consegna, installazione, assistenza)

Creazione della USP

A seguito di questa fase esplorativa, è necessario riorientare la tua USP sugli elementi chiave per avere un’offerta chiara e semplice. La tua USP deve essere unica, deve differenziarti dai tuoi concorrenti. Il tuo messaggio deve essere talmente forte da attrarre il consumatore.
Per rafforzare la scelta della USP è necessario assicurarsi che sia efficace, per questo motivo è meglio testare la vostra proposta con i clienti, prima di renderla operativa.


Ricorda la USP è il DNA della tua impresa, attorno alla quale si costruirà la tua reputazione e il tuo successo.

Alcuni esempi memorabili di USP:

  • Domino’s Pizza “Pizza consegnata in 30 minuti oppure è gratis”
  • Tonno RioMare “Così tenero che si taglia con un grissino”
  • Acqua Lete “Ricca di piacere, povera di Sodio”
  • M & M Il cioccolato che si scioglie in bocca, non in mano”
  • De Beers Un diamante è per sempre”

Come avrete notato tutte queste USP hanno qualcosa in comune: sono semplici e vanno dritto al cuore del prodotto.

Quindi, definire la tua USP è la decisione più importante per il marketing della tua azienda. I consumatori capiranno facilmente perché tu sei diverso dalla concorrenza e saranno più propensi a parlare con te. Grazie alla USP il consumatore memorizzerà il tuo brand più facilmente.


Una volta stabilita la Unique Selling Proposition è possibile passare alla fase di comunicazione della vostra Unique Selling Proposition. Il tuo compito sarà quello di comunicare, più spesso possibile, in modo chiaro e memorabile la tua USP. Un buon marchio, un bel logo, una linea di base e un graphic designer di talento sapranno trasformare la tua USP in un concetto memorabile e virale.

Se l'articolo ti è piaciuto condividilo sui tuoi social preferiti, segui anche i nostri profili social e non perderti i prossimi interessanti argomenti!

 

Tu hai una UPS? Non mi dire che sei il tipo "ho il prezzo più basso", se vuoi iniziare a costruire un Brand o anche solo una parte di esso, possiamo farci due chiacchere.

CONTATTAMI

 

 

Letto 957 volte Ultima modifica il Giovedì, 23 Marzo 2017 14:51
Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.